Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
bando concorso Ministero Giustizia 250 Assistenti SocialiNuove opportunità di lavoro per Assistenti Sociali nel pubblico impiego. Il Ministero della Giustizia ha indetto un concorso pubblico, per esami, finalizzato al reclutamento di 250 Funzionari della professionalità di servizio sociale. I vincitori del concorso saranno assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia – Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità.

.



Requisiti

I principali requisiti di ammissione al concorso per 250 Assistenti Sociali: 

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • laurea triennale, laurea magistrale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in scienze del servizio sociale o equipollenti per legge; sono altresì considerati validi i diplomi universitari in servizio sociale o i diplomi di assistente sociale conseguiti ai sensi del DPR 15 gennaio 1987, n. 14;
  • abilitazione all’esercizio della professione di Assistente Sociale;
  • iscrizione all’albo professionale degli assistenti sociali, ai sensi della legge 23 marzo 1993, n.84 e successive modifiche;
  • idoneità fisica all’impiego, da intendersi per i soggetti con disabilità come idoneità allo svolgimento delle mansioni di Funzionario della professionalità di servizio sociale di cui al vigente ordinamento professionale;
  • qualità morali e di condotta previste dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Non possono partecipare al concorso coloro che siano stati destituiti o licenziati a seguito di procedimento disciplinare, o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero coloro che siano stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi, o interdetti dai pubblici uffici per effetto di sentenza passata in giudicato.

Prove d’esame

Lo svolgimento del concorso prevede le seguenti prove d’esame:

  • eventuale prova preselettiva, qualora le domande di partecipazione siano superiori a 1.000;
  • n. 2 prove scritte
  • n. 1 prova orale.

Domanda e scadenza

La domanda di partecipazione dev’essere redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito modulo elettronico (FORM) disponibile sul portale del Ministero della Giustizia. Il termine di presentazione della domanda è fissato all’11 marzo 2018. 

ALLEGATI
Bando
Domanda

 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti
/* blockadblock */

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!


Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 


             Si, accetto la Privacy Policy.
             Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
             formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi