Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo tutte le nuove offerte di lavoro
E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi
Iscriviti alla newsletter per ricevere le offerte di lavoro e Candidarti subito. E' gratuita.
Privacy e Termini di Utilizzo
1 Milione di fan ci Preferisce
bando concorso polizia civili domandaNonostante i requisiti e le informazioni relative al bando di concorso per la Polizia di Stato siano note da tempo, ad oggi non ci si può ancora iscrivere. Per quale motivo il bando è rinviato al 2017? Ecco tutte le anticipazioni su quello che senza dubbio è uno dei concorsi pubblici più attesi dell’anno. 


Secondo il sindacato NPS Polizia, il concorso della Polizia di Stato è rinviato al 2017. Tuttavia le motivazioni del rinvio potrebbero far sorridere tutti coloro che sono rimasti delusi da questa notizia.



Infatti, sembra che si stia pensando ad un possibile aumento dei posti a disposizione. Nel dettaglio, il numero dei posti potrebbe essere pari a 1.000 unità, così da dare maggiori opportunità di lavoro ai giovani.

I posti a disposizione, quindi, non dovrebbero essere 488 come preventivato inizialmente, ma molti di più e di conseguenza coloro che sceglieranno di iscriversi avranno più chance di entrare. Vi ricordiamo però che si tratta solamente di indiscrezioni perché al momento non è stata fatta chiarezza né sulla pubblicazione del bando di concorso, né sul numero dei posti.

Perché è aperto ai civili?

Questo sarà il primo concorso della Polizia di Stato ad essere determinato dall’art 10 del Decreto legislativo del 28 gennaio 2014. Il DL stabilisce che il concorso non è più riservato ai soli VFP delle Forze Armate, ma è aperto anche ai civili. Inoltre, il titolo di studio richiesto è la licenza media, quindi molti ragazzi potranno approfittare di questa nuova e interessante offerta di lavoro.

Quindi, al prossimo concorso della Polizia di Stato potranno partecipare tutti, anche i civili. Si tratta di un’ottima opportunità di lavoro per tutti quei giovani italiani che vorrebbero iniziare una carriera nelle Forze Armate ma non hanno ancora fatto l’anno da volontari in ferma prefissata.

Come fare domanda?

Vi ricordiamo che il bando di concorso non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, nonostante sia pronto da tempo. Quindi, per l’iscrizione al concorso dovrete aspettare ancora qualche mese. Per iscrivervi molto probabilmente dovrete compilare una domanda online disponibile sul sito del Ministero dell’Interno nella sezione “Concorsi”, mentre le domande cartacee non dovrebbero essere accettate salvo casi eccezionali.

Per le date non ci sono ancora informazioni ufficiali. Tuttavia, così come è accaduto per l’ultimo Concorso di Polizia per allievi agenti, le iscrizioni saranno aperte per circa un mese quindi se il bando uscirà a gennaio 2017 le procedure termineranno ad inizio febbraio. Poi bisognerà aspettare circa un mese per conoscere la data della prova scritta, che con ogni probabilità non sarà in programma prima della fine di aprile 2017.

Requisiti

I requisiti per partecipare al concorso dovrebbero essere sempre gli stessi di quelli previsti nei precedenti bandi. Eccone una lista:

  • possesso della cittadinanza italiana e godimento dei diritto politici;
  • età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 30;
  • idoneità culturale, fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
  • titolo di studio di scuola media dell’obbligo;
  • non essere stati espulsi dalle Forze Armate;
  • non aver riportato condanne per delitti colposi;

Prove d’esame

La prova d’esame consisterà in un questionario volto a verificare l’adeguata preparazione del candidato su alcune discipline. In particolare, sarà prevista:

  • la compilazione di un questionario con domande a risposte sintetiche o multiple su argomenti di cultura generale e sulle materie previste nei programmi delle scuole medie dell’obbligo;
  • quesiti per accertare un sufficiente livello di conoscenza della lingua straniera indicata dal candidato al momento della compilazione del bando;
  • quesiti per accertare una conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche.

Cosa succede a chi vince il concorso?

I vincitori del concorso verranno nominati allievi agenti della Polizia di Stato, e dovranno iniziare un corso di formazione della durata di 6 mesi. Coloro che termineranno con successo i 6 mesi di corso cominceranno un periodo di 6 mesi in cui sono Agenti in Prova. Alla fine della prova, verranno nominati Agenti effettivi e assegnati ad un Reparto (o ufficio) situato in una regione diversa da quella di residenza.
Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!


Inserisci la tua mail e ti invieremo

tutte le nuove offerte di lavoro!


Clicca su Mi Piace, i tuoi amici e 1.600.000 fan hanno inserito
la loro mail e ci stanno già seguendo sulla pagina Facebook