Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
bando domanda 500 funzionari ministero beni culturali Nell’ambito del Progetto Ripam (Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni) il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo (MiBACT) ha pubblicato nove bandi di concorso per l’assunzione, a tempo indeterminato, di 500 Funzionari in tutta Italia. Vediamo, di seguito, tutti i dettagli di questa opportunità.



Profili professionali

Di seguito i profili professionali e la ripartizione dei 500 posti di lavoro messi a concorso:
  • Funzionario bibliotecario: 25 posti;
  • Funzionario architetto: 130 posti;
  • Funzionario archivista: 95 posti;
 

{adselite}



  • Funzionario antropologo: 5 posti;
  • Funzionario archeologo: 90 posti;
  • Funzionario demoetnoantropologo: 5 posti;
  • Funzionario della promozione e comunicazione: 30 posti;
  • Funzionario restauratore: 80 posti;
  • Funzionario storico dell’arte: 40 posti.

Requisiti

I principali requisiti generali di ammissione:
  • cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’UE ovvero altra cittadinanza (art. 38 del decreto legislativo n.165 del 2001);
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce;
  • godimento dei diritti politici;
  • titolo di studio (informazione riportata in ciascun bando).

Non possono accedere al concorso coloro i quali siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo, nonché coloro i quali siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione oppure interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato. Non possono essere ammessi al concorso coloro i quali abbiano precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle funzioni da svolgere nell’ambito dei compiti istituzionali del Ministero.

Prove di selezione

Lo svolgimento dei concorsi prevede, oltre alla valutazione dei titoli, le seguenti prove d’esame:
  • prova preselettiva consistente in una prova a test per la verifica delle conoscenze di base;
  • selezione scritta articolata in due prove: una per la verifica delle conoscenze teoriche relative alle materie e ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, nonché relative alla lingua inglese e alle tecnologie informatiche e della comunicazione; una per la verifica delle conoscenze pratiche riferite alle attività che la funzione pubblica da ricoprire porterà ad esercitare;
  • prova orale.

Il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo ha affidato la gestione dell’intera procedura di selezione alla Commissione Interministeriale per l’attuazione del Progetto Ripam.

Domanda e scadenza

La domanda di partecipazione per ciascun concorso deve essere presentata entro il 30 giugno 2016, esclusivamente via Internet, tramite il sistema step-one del Progetto RIPAM, compilando l’apposito modulo elettronico (allegato Domanda).

ALLEGATI
Bandi
Domanda

 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti
Feed RSS

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!


Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 


             Si, accetto la Privacy Policy.
             Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
             formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi