Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
concorso notaiAl via il concorso del Ministero di Giustizia. Richiesta laurea in giurisprudenza e pratica notarile. Ci sono da superare tre prove scritte e tre prove orali. Le candidature vanno presentate entro il 29 aprile 2013.

Pubblicato in questi giorni in Gazzetta Ufficiale il nuovo bando del ministero di Giustizia per 250 notai. Per essere ammessi è necessaria la laurea in giurisprudenza, la pratica notarile prescritta, con l'indicazione del relativo periodo e del consiglio notarile nella cui circoscrizione la pratica stessa è stata effettuata, nonché del titolo giustificativo della eventuale pratica notarile ridotta ovvero il conseguimento della idoneità in un concorso per esame per la nomina a notaio. E' inoltre necessario non avere compiuto i cinquanta anni di età .




I candidati dovranno superare l'esame scritto composto di tre distinte prove teorico-pratiche riguardanti due atti tra vivi, di cui uno di diritto commerciale, e un atto di ultima volontà. In ciascun tema sono richiesti la compilazione dell'atto e l'esposizione dei principi attinenti agli istituti giuridici relativi all'atto stesso.


L'esame orale si compone invece di tre prove sui seguenti gruppi di materie: a) diritto civile, commerciale e volontaria giuris con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l'ufficio di notaio; b) disposizioni sull'ordinamento del notariato e degli archivi notarili; c) disposizioni concernenti li tributi sugli affari.


Saranno ammessi alle prove orali soltanto quei concorrenti per i quali la Commissione, ultimata la lettura dei tre elaborati, ne ha deliberato l'idoneità. Il giudizio di idoneità comporta l'attribuzione del voto minimo di trentacinque punti a ciascuna delle tre prove scritte.


La domanda di ammissione al concorso deve essere redatta su carta da bollo e presentata o spedita al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale della città dove si risiede e indirizzata, entro il 29 aprile 2013, al ministero della Giustizia - Dipartimento per gli Affari di Giustizia - Direzione generale della Giustizia Civile - Ufficio III - Reparto I - via Arenula n. 70 - cap. 00186 – Roma.


La graduatoria verrà pubblicata sul sito internet del ministero della Giustizia insieme all'elenco delle sedi da assegnare ai vincitori del concorso e avrà valore di notifica a tutti gli effetti di legge.


ALLEGATI

BANDO
DOMANDA


 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!


Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 


             Si, accetto la Privacy Policy.
             Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
             formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi