Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
domanda lavoro comune milano disoccupati amsaFino al 19 febbraio prossimo si potrà presentare domanda per entrare a far parte delle squadre anti-degrado, attraverso un bando (già proposto nel 2014) voluto dal Comune. Un’occasione per chi vuole lavorare e sta cercando di reinserirsi nel mercato dopo aver perso l’impiego. I candidati scelti entreranno in un team gestito dall’Amsa, l’azienda per la raccolta rifiuti.


Il bando relativo alle squadre anti-degrado è stato voluto dall’assessorato alle politiche sociali. Quest’ultimo ha parlato di Borsa Lavoro dalla quale, nella passata edizione “più di 100” persone (su un totale di 114) hanno potuto iniziare una nuova collaborazione una volta terminato il periodo di lavoro previsto dal bando.

{adselite}



Per quest’anno sono previsti due turni distinti (9.45-15.45 e 14-20) che potranno essere distribuiti su 5 o 6 giorni a settimana. La retribuzione, trattasi di rimborso spese,  è di 25 euro al giorno, più un buono pasto. Le entrate si aggireranno quindi sui 500 euro mensili (ammesso di lavorare tutti i giorni). Il periodo lavorativo sarà di tre mesi più altri tre eventuali.

Requisiti e candidatura

Il sito Milano Today indica anche i requisiti necessari per poter presentare domanda (da portare in via San Tomaso 3, a Milano, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle 13.00). E’ necessario avere almeno 35 anni e meno di 60 (è escluso chi li ha già compiuti), non essere destinatari di altri sussidi, avere la licenza media e la patente B, essere in buone condizioni di salute (che verranno valutate attraverso due visite d’idoneità a cura di Amsa).

Per poter partecipare bisogna inoltre essere residenti a Milano e disoccupati da almeno 12 mesi. All’atto di presentazione della domanda andranno esibiti in fotocopia alcuni documenti: carta d’identità (e permesso di soggiorno se stranieri), patente e codice fiscale.

Lo sportello del Celav rilascerà una ricevuta con data di presentazione e numero di arrivo. L’obiettivo è quello di formare un nutrito gruppo di 500 persone che si occupino della “salute” e del decoro del capoluogo lombardo.

 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!

Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 

             Si, accetto la Privacy Policy.
             Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
             formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi