Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
lauree con cui si guadagna menoQuali sono le lauree con cui si ha lo stipendio più basso in Italia? Solitamente ci si pone la domanda opposta e si cerca di capire quali sono le materie che ci permetteranno di avere lo stipendio più alto. Oggi invece ci poniamo la domanda opposta e cerchiamo di comprendere quali sono le materie di studio universitario che con più difficoltà offrono uno stipendio alto.

.



Le facoltà che elencheremo di seguito sono quelle che hanno maggiori problemi per quanto riguarda occupazione e guadagno che si riesce ad ottenere. Ovviamente quelle che vengono fornite sono solo stime e la situazione varia poi in base alle zone italiane.

Un punto importante, per riuscire ad avere uno buono stipendio, oltre la facoltà, sembra essere anche l’istituto presso il quale ci si laurea. Ovviamente non tutte le facoltà sono impostate nello stesso modo nelle varie università italiane.

Ecco la classifica delle facoltà universitarie con gli stipendi più bassi, secondo i dati dello studio svolto dal Centro per l’educazione e la forza lavoro della Georgetown University.

10) Scienze dell’alimentazione

La difficoltà in questo campo dipende dalle richieste del settore che non sono molte, mentre gli specialisti sono in crescita.

9)DAMS

La complessità in questo caso deriva dal settore molto chiuso e per il quale servono molti anni di esperienza. L’esperienza nella maggior parte dei casi non è retribuita in modo idoneo.

8) Scienze dell’educazione

Il settore della scuola e le assunzioni per il corpo docente sembrano essere sempre più congestionate e non permettono di iniziare a lavorare in giovane età. I compensi inoltre non sono tra i più alti, soprattutto se si insegna in istituti privati.

7)Teologia

Nella classifica stilata dall’istituto americano troviamo anche la facoltà di Teologia, settore per cui gli specialisti sono pagati meno di quanto si dovrebbe.

6) Cinema

Per chi non riesce a raggiungere il successo il mondo cinematografico è molto difficoltoso e soprattutto poco redditizio!

5)Studi umanistici

Non potevano mancare nella classifica le materie umanistiche il cui scopo principale è quello di entrare nel mondo della scuola, per cui le assunzioni sono difficoltose e al momento il settore congestionato.

4) Psicologia

La facoltà di Psicologia ha un grave problema: il tirocinio obbligatorio di 1000 ore non retribuite. Il requisito è indispensabile per poter poi fare l’esame di Stato ed accedere all’albo.

3) Storia dell’arte

Una delle facoltà meno spendibili nel mercato del lavoro a causa della sua settorialità e per cui in Italia è difficile trovare un posti di lavoro.

2) Servizi per la persona e l’accoglienza

Facoltà incentrare soprattutto sull’assistenza e sui servizi sociali devono sopportare uno stipendio basso e difficoltà nella ricerca del lavoro.

1) Scienze della formazione primaria

Gli studenti e le studentesse che mirano ad insegnare in un asilo nido o in una scuola dell’infanzia sono i più penalizzati in Italia.


 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!

Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 

             Si, accetto la Privacy Policy.
             Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
             formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi