lavoro camera deputati

Sono stati indetti due bandi della Camera dei Deputati per la copertura di 125 posti di lavoro come Assistenti Parlamentari e Consiglieri Parlamentari. Le selezioni pubbliche sono rivolte a 100 risorse per il ruolo di Assistente Parlamentare e a 25 per il ruolo di Consigliere Parlamentare. Prevista assunzione con contratto a tempo indeterminato e pieno.

 

CONCORSI CAMERA DEI DEPUTATI 2024 – 125 POSTI

Sono dunque stati indetti due bandi di concorso della Camera dei Deputati 2024 volti alla selezione di risorse da assumere in qualità di Consiglieri e Assistenti parlamentari, con lo stato giuridico dei dipendenti della Camera dei deputati, secondo la seguente ripartizione:

  • n. 100 posti di Assistente parlamentare (codice C14);
  • n. 25 posti di Consigliere parlamentare della professionalità generale (codice C13).

REQUISITI GENERALI RICHIESTI

Per l’ammissione ai concorsi per Assistenti e Consiglieri alla Camera dei Deputati 2024 è necessario il possesso dei seguenti requisiti generici:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • assenza di sentenze definitive di condanna, o di applicazione della pena su richiesta, per reati che comportino la destituzione ai sensi dell’articolo 8 del Regolamento di disciplina per il personale (il cui testo è riportato nell’allegato B del bando per gli assistenti e nell’allegato C del bando per consiglieri) per anche se siano intervenuti provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione.



REQUSITI SPECIFICI PER ASSISTENTI PARLAMENTARI

Ai candidati al concorso Camera dei deputati 2024 per 100 Assistenti Parlamentari, in aggiunta ai requisiti generali, sono richiesti i seguenti requisiti specifici:

  • età non superiore a 40 anni. Il limite di età è da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del 40° anno;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • idoneità fisica all’impiego valutata in relazione alle mansioni professionali dell’assistente parlamentare; a tal fine, il candidato deve dichiarare il possesso dei seguenti requisiti:
    – capacità visiva, naturale o corretta, di almeno 16/10 complessivi;
    – funzione uditiva totale, naturale o corretta, non inferiore all’80%;
    – funzione deambulatoria che non comporti l’ausilio di presidi ortopedici;
    – normale funzionalità degli arti superiori.

Ai fini della partecipazione al concorso, al personale di ruolo già dipendente della Camera dei deputati non è richiesto il requisito relativo all’età.

REQUSITI SPECIFICI PER CONSIGLIERI PARLAMENTARI

Ai candidati al concorso Camera dei deputati 2024 per 25 Consiglieri, in aggiunta ai requisiti generali, sono richiesti i seguenti requisiti specifici:

  • età non superiore a 47 anni. Il limite di età è da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del 47° anno;
  • laurea magistrale oppure specialistica oppure diploma di laurea del vecchio ordinamento;
  • idoneità fisica all’impiego valutata in relazione alle mansioni professionali.

Ai fini della partecipazione al concorso, al personale di ruolo già dipendente della Camera dei deputati non è richiesto il requisito relativo all’età. A favore del personale di ruolo dipendente della Camera dei deputati è riservato un numero di posti pari ad un decimo delle assunzioni per coloro che risultino idonei e riportino un punteggio finale almeno pari alla media dei punteggi finali conseguiti dagli idonei.

A favore del personale di ruolo dipendente della Camera dei deputati appartenente al quarto livello, che abbia maturato in tale livello almeno cinque anni di anzianità, è riservato un numero di posti pari ad un quinto delle assunzioni per coloro che risultino idonei e riportino un punteggio finale almeno pari alla media dei punteggi finali conseguiti dagli idonei.

COME SI SVOLGONO LE SELEZIONI

La selezione dei concorsi Camera dei deputati 2024 si svolge per esami, non vengono valutati i titoli. Il concorso per Consiglieri prevede una prova selettiva, quattro prove scritte e una prova orale, mentre il concorso per Assistenti prevede una prova selettiva, due prove scritte e una prova orale.

Vediamo come si svolgono le prove nel dettaglio.

PROVE CONCORSO CONSIGLIERI CAMERA DEI DEPUTATI

La prima prova selettiva consiste in 60 quesiti, a risposta multipla e a correzione informatizzata, concernenti le materie di cui all’allegato B del bando, Parte I. Sono ammessi alle prove scritte i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova selettiva, si siano collocati entro il 250° posto.

Le prove scritte sono quattro:

  • elaborato di diritto costituzionale. Il tempo a disposizione è di 4 ore;
  • elaborato di diritto e procedura parlamentare. Il tempo a disposizione è di 4 ore;
  • elaborato di diritto civile oppure di politica economica, secondo la scelta di ciascun candidato dopo il sorteggio delle due tracce. Il tempo a disposizione è di 4 ore;
  • elaborato di storia d’Italia dal 1861 ad oggi. Il tempo a disposizione è di 4 ore.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che conseguono un punteggio medio non inferiore a 21/30, con non meno di 18/30 in ciascuna prova.

La prova orale consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale del candidato nelle materie di cui all’allegato B del bando, Parte III. La prova orale in lingua inglese consiste nella lettura e nella traduzione di un breve testo scritto in lingua, che costituisce la base per il colloquio.

Ottengono l’idoneità i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 21/30.

I candidati possono sostenere una prova orale facoltativa sulla conoscenza di un’ulteriore lingua straniera tra quelle indicate nell’allegato B, Parte III.

PROVE CONCORSO ASSISTENTI CAMERA DEI DEPUTATI

La prima prova selettiva consiste in 60 quesiti, a risposta multipla e a correzione informatizzata, concernenti le materie di cui all’allegato A del bando, Parte I. Sono ammessi alle prove scritte i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova selettiva, si siano collocati entro il 500° posto.

Le prove scritte sono due:

  • la prima prova consiste nella risposta a un questionario, composto da 4 quesiti a risposta aperta, di cui due concernenti Elementi di diritto costituzionale; uno concernente Elementi di diritto parlamentare e uno concernente la Storia d’Italia dal 1861 ad oggi. Il tempo a disposizione è di tre ore;
  • la seconda prova consiste nella risposta a un questionario, composto da 4 quesiti a risposta aperta, di cui uno concernente la materia Sicurezza nei luoghi di lavoro; uno concernente la materia Prevenzione incendi; uno concernente la materia Primo soccorso e uno concernente Elementi di cerimoniale nazionale e internazionale. Il tempo a disposizione è di tre ore.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che conseguono un punteggio medio non inferiore a 21/30.

La prova orale consiste in un colloquio teso a completare la valutazione della preparazione e dell’aggiornamento culturale del candidato nelle materie di cui all’allegato A, Parte III. La prova orale in lingua inglese consiste nella lettura e nella traduzione di un breve testo scritto in lingua, che costituisce la base per il colloquio.

Ottengono l’idoneità i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 21/30.

I candidati possono sostenere una prova orale facoltativa sulla conoscenza di un’ulteriore lingua straniera tra quelle indicate nell’allegato A, Parte II.

STIPENDIO ASSISTENTI E CONSIGLIERI PARLAMENTARI

Lo stipendio di un Assistente Parlamentare è pari a 35.232,79 Euro annui lordi, come retribuzione all’ingresso. Dopo 10 anni lo stipendio sale a circa 51mila €, dopo 20 anni a circa 91mila €, dopo 30 anni a circa 124mila €, dopo 35 anni a circa 129mila € e dopo 40 anni a circa 138mila €.

Lo stipendio di un Consigliere Parlamentare è pari a 66.133,01 Euro annui lordi, come retribuzione all’ingresso. Dopo 10 anni lo stipendio sale a circa 147mila €, dopo 20 anni a circa 233mila €, dopo 30 anni a circa 325mila €, dopo 35 anni a circa 348mila € e dopo 40 anni a circa 365mila €.

DOMANDA E SCADENZA

I candidati al concorso Camera dei Deputati 2024 devono presentare la domanda di ammissione per via telematica entro le ore 18:00 del 26 febbraio 2024 esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile online.

ALLEGATI

Bandi e Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.