Comune Brugherio concorso Agenti polizia locale

Il Comune di Brugherio, situato in provincia di Monza e Brianza (Lombardia), ha indetto un concorso per Agenti di Polizia Locale, da inquadrare nell’area degli Istruttori. La selezione pubblica è finalizzata all’assunzione di due risorse con contratto di lavoro a tempo indeterminato e alla formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo determinato, da assegnare al settore Servizi Istituzionali, sezione “Polizia Locale e Protezione civile”. 

 



COSA FA L’AGENTE DI POLIZIA LOCALE

Il Comune di Brugherio ha dunque indetto un concorso per Agenti di polizia, questo profilo professionale è chiamato a svolgere attività di vigilanza in materia di polizia amministrativa, commerciale, stradale e giudiziaria, nonché tutto quanto relativo alla sicurezza pubblica e urbana, nei limiti e nel rispetto della normativa in materia, ed in particolare:
  • espleta i servizi di polizia stradale ai sensi di legge;
  • esercita le funzioni di polizia locale di cui alla Legge n. 65/1986 e alla Legge Regionale n. 6/2015 e relativi regolamenti attuativi;
  • concorre al mantenimento dell’ordine pubblico nell’ambito delle funzioni ausiliare di pubblica sicurezza;
  • svolge tutte le eventuali attività di interesse generale dell’Amministrazione Comunale, nell’ambito dei compiti istituzionali;
  • collabora con le forze di polizia e con gli organismi della protezione civile, nell’ambito delle proprie attribuzioni e secondo le direttive del Sindaco o dell’Assessore da lui delegato;
  • effettua servizi d’ordine e di rappresentanza in occasione di pubbliche funzioni e manifestazioni cittadine;
  • è dotato dell’armamento secondo quanto disposto dal regolamento attuativo del D.M. n. 145 del 04.03.1987, è tenuto a condurre tutti i mezzi del Corpo di Polizia Locale e ad utilizzare gli strumenti e le apparecchiature tecniche di cui viene dotato per l’esecuzione degli interventi.


REQUISITI RICHIESTI

Possono accedere al concorso per Agenti di polizia del Comune di Brugherio coloro che sono in possesso dei requisiti generali per i concorsi pubblici. Nello specifico sono dunque richiesti ai candidati:

  • cittadinanza italiana o possesso di altra condizione prevista dal bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità psico-fisica all’impiego;
  • non avere a proprio carico sentenze penali di condanna definitive e provvedimenti definitivi di misure di prevenzione nei casi previsti dalla legge come causa di licenziamento;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 35;
  • possesso della patente di guida di categoria B senza limitazioni, come meglio specificato nel testo del bando;
  • normalità del senso cromatico e luminoso;
  • acutezza visiva non inferiore ai 12/10 complessivi, con non meno di 5/10 nell’occhio peggiore, raggiungibile anche con correzione;
  • percezione della voce sussurrata a metri 6 da ciascun orecchio;
  • normale capacità deambulativa;
  • normale funzione vocale;
  • non trovarsi nelle condizioni di disabile di cui all’articolo 1 della Legge n. 68/1999;
  • possesso dei requisiti per il riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza di cui all’articolo 5 della Legge n. 65/1986 ed assenza di condanne che possano pregiudicarne il rilascio;
  • disponibilità al possesso, al porto ed all’uso dell’arma;
  • disponibilità alla conduzione di tutti i veicoli in dotazione al Comando di Polizia Locale, nei limiti dei titoli di abilitazione posseduti;
  • diploma di maturità, di scuola media di secondo grado, di durata quinquennale.

Sono previste delle riserve di posti a favore di determinate categorie di soggetti, tra cui quella per le categorie di cui all’articolo 18, comma 2, della Legge n. 68/1999, e altre condizioni di preferenza indicate in modo dettagliato nel bando.

CAUSE DI ESCLUSIONE

Non possono in ogni caso accedere agli impieghi pubblici, e sono quindi cause di esclusione dal presente concorso:

  • coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, in forza di norme di settore, o licenziati per le medesime ragioni ovvero per motivi disciplinari ai sensi della vigente normativa di legge o contrattuale, ovvero dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • coloro che hanno riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione (ai sensi della Legge n. 475/1999, la sentenza che pronuncia il patteggiamento, ex articolo 444 del Codice di Procedura Penale, è equiparata a condanna). 

STIPENDIO

Il trattamento economico è costituito da:

  • trattamento tabellare iniziale – euro 21.392,87 lordi annui;
  • indennità di pubblica sicurezza – euro 1.310,84 lordi annui;
  • indennità di comparto – euro 549,60 lordi annui;
  • indennità di vacanza contrattuale 2022-2024 – euro 106,92 lordi annui;
  • 13esima mensilità;
  • trattamento economico accessorio, se spettante e/o dovuto.

I compensi sopra indicati sono soggetti alle ritenute fiscali, previdenziali ed assistenziali di legge.

COME AVVIENE LA SELEZIONE

Qualora il numero delle domande di partecipazione al concorso o il numero di candidati presenti nel luogo di svolgimento della prova scritta sia superiore o uguale a 30 unità, l’Amministrazione si riserva la facoltà di dare luogo ad una prova preselettiva, che consisterà nella compilazione di un test a risposta multipla, a carattere professionale-attitudinale, inerente alle materie della prova scritta.

La selezione sarà composta da 2 prove d’esame: una prova scritta e una prova orale.

Le prove verteranno sulle seguenti materie:

  • Nozioni di Diritto Amministrativo e Costituzionale;
  • D.Lgs. n. 267/2000, Legge n. 241/1990, D.Lgs. n. 165/2001;
  • Legislazione sulla depenalizzazione (Legge n. 689/1981);
  • Nozioni di Legislazione di Pubblica Sicurezza (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo Regolamento d’Esecuzione);
  • Legislazione in materia di circolazione stradale e nozioni di infortunistica stradale;
  • Nozioni di Polizia Amministrativa, Commercio, Edilizia, Ambiente;
  • Normativa nazionale (Legge quadro) e della Regione Lombardia in tema di Polizia Locale e normativa nazionale e della Regione Lombardia inerente alla sicurezza urbana;
  • Elementi di Diritto Penale, con particolare riferimento alla parte generale ed ai reati contro la Pubblica Amministrazione, la persona e il patrimonio, e Codice di Procedura Penale, con particolare riferimento all’attività di Polizia Giudiziaria;
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. n. 62/2013).

Durante la prova orale sarà finalizzata anche alla verifica della conoscenza dei sistemi informatici più diffusi e della lingua inglese. Inoltre potrà essere prevista una prova psico-attitudinale o un colloquio condotto da uno psicologo, per verificare l’idoneità del candidato in relazione al profilo lavorativo richiesto.

DOMANDA E SCADENZA

La domanda di partecipazione al concorso per Agenti di polizia indetto dal Comune di Brugherio deve essere presentata entro le ore 12.00 del 22 febbraio 2024.

ALLEGATI

Bando
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.