L’Ospedale Policlinico San Martino di Genova (Liguria) ha pubblicato un bando di concorso per operatori tecnici specializzati NUE 112. Si prevede la selezione di sei risorse da assegnare, mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato, alla U.O. Emergenza Territoriale 112&118. Vediamo i requisiti richiesti, come si svolge l’iter selettivo, come presentare la domanda di partecipazione, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile.

 


REQUISITI RICHIESTI

Il concorso per operatori NUE 112 dell’Ospedale San Martino è aperto a coloro che hanno i requisiti sotto elencati:
  • cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea, oppure il possesso di una delle condizioni previste dall’art. 38 D. Lgs. n. 165/2001, come modificato ed integrato dalla Legge 6 agosto 2013 n. 97;
  • godimento dei diritti politici. Non possono accedere all’incarico coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • idoneità psicofisica al lavoro di videoterminalista (udito, vista e postura) e idoneità psicofisica al turno notturno;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado o assolvimento dell’obbligo scolastico (licenza media);
  • attestato di idoneità all’attività di Operatore di centrale unica di risposta NUE 112.


Non possono accedere all’impiego coloro che siano esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, oppure licenziati a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo contratto collettivo.

Un posto è riservato prioritariamente ai volontari delle Forze armate.

COSA FA L’OPERATORE NUE 112

L’operatore della Centrale Unica di Risposta assume la qualifica di “incaricato di pubblico servizio” in quanto svolge la propria attività nell’ambito del servizio pubblico di emergenza 112 – Numero Unico Emergenza Europeo compreso tra i servizi pubblici essenziali. Lo stesso potrà essere adibito alla Centrale Operativa 116117, Numero Unico Armonizzato (NEA) a valenza sociale, per le “non emergenze sanitarie a bassa intensità/priorità di cura”.

Gli operatori si occupano delle seguenti attività:

  • individuare, durante la conversazione con il chiamante, la natura/tipologia dell’emergenza;
  • prendere in carico la chiamata attivando, se necessario, una audioconferenza per la gestione della conversazione in lingua straniera;
  • ricevere in tempo reale i dati forniti dal CED relativi all’identificativo e alla localizzazione del chiamante, che vengono automaticamente inclusi nella scheda contatto;
  • integrare la scheda contatto con la “tipologia dell’evento”, secondo la classificazione già impostata nell’applicativo NUE 112;
  • trasferire contestualmente la chiamata e la scheda contatto al PSAP2 (public-safety answering point 2) competente.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

In presenza di oltre 150 candidati ammessi al concorso, il Policlinico si riserva di far precedere le prove d’esame da una prova preselettiva, che potrà svolgersi anche in modalità telematica. La preselezione consisterà in una serie di quiz a risposta multipla sulle materie previste per la prova orale e/o su materie di cultura generale.

I concorrenti dovranno superare due prove d’esame: una pratica e una orale, cui si aggiunge la valutazione dei titoli.

La prova pratica consisterà:

  • nella gestione di una o più chiamate di emergenza, con l’utilizzo di apparecchiature informatiche;
  • nella verifica della capacità da parte del candidato di essere in grado di utilizzare le apparecchiature informatiche e i principali software applicativi, in particolare di videoscrittura.

Il colloquio verterà su tematiche inerenti al Numero Unico Emergenza Europeo NUE 112 ed in particolare sui compiti connessi all’incarico da conferire. Potrà essere, altresì, verificata la conoscenza di quanto disciplinato dalla legge n. 190 del 06/11/2012 in tema di anticorruzione e la normativa in materia di trattamento e protezione dei dati personali. Nel corso della prova orale si accerterà anche la conoscenza della lingua inglese, almeno a livello iniziale.

Si segnala che su questo sito, al percorso “Home Page/Cosa Facciamo/112”, è scaricabile la documentazione per prepararsi alla selezione.

OSPEDALE POLICLINICO SAN MARTINO

L’Ospedale Policlinico San Martino di Genova è tra le maggiori aziende ospedaliere d’Italia e la più grande della Liguria. È inoltre un IRCCS, cioè un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, riconosciuto a livello nazionale per l’area oncologica e per quella delle neuroscienze. È sede universitaria e struttura di riferimento del polo didattico della Scuola di Scienze Mediche e Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Genova.

DOMANDA E SCADENZA

La domanda di ammissione al concorso deve essere compilata e trasmessa entro il 12 febbraio 2024 solo con modalità telematica.

ALLEGATI

Bando
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.