addetti manutenzione verde

Il Comune di Montelupo Fiorentino, situato in provincia di Firenze (Toscana), ha indetto un concorso pubblico per addetti alla manutenzione del verde (mansioni prevalenti). La selezione pubblica prevede infatti l’assunzione a tempo indeterminato di un operatore esperto, Servizio Lavori Pubblici. Vediamo insieme tutti i dettagli sulla selezione, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

 



REQUISITI RICHIESTI

Possono accedere al concorso per operai del Comune di Montelupo Fiorentino coloro che sono in possesso dei requisiti di seguito elencati:
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • godimento dei diritti politici;
  • aver compiuto l’età di 18 anni;
  • per i concorrenti di sesso maschile: essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva e di quelli relativi al servizio militare;
  • non aver riportato condanne penali e non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludano dalla nomina agli impieghi presso gli enti locali e la Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o dispensati dalla stessa per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti ai sensi della normativa vigente o licenziati per le medesime cause;
  • essere fisicamente idonei all’impiego;
  • patente di guida della categoria B;
  • assolvimento dell’obbligo scolastico unitamente a uno dei seguenti titoli:
    – diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
    – attestato di qualifica professionale in ambito agricolo-ambientale;
    – specifica qualificazione professionali in ambito agricolo-ambientale.

Si rende noto che sul concorso opera la riserva a favore dei soggetti di cui all’art. 1014 e 678 del Dlgs 66/2010.


COSA FA L’ADDETTO MANUTENTORE DEL VERDE

L’operatore esperto addetto alla manutenzione del verde si occupa di svolgere le seguenti mansioni:

  • conduce veicoli per il trasporto di merci, macchine utensili, macchine operative complesse, altre macchine operatrici per cui siano richieste patenti speciali;
  • svolge attività tecniche o manutentive per l’esercizio delle quali possono essere richieste patenti o altre abilitazioni;
  • svolge la manutenzione di attrezzature, aree verdi, veicoli, macchine utensili, macchine operative complesse, altre macchine operatrici per cui siano richieste patenti speciali o abilitazioni;
  • assicura la costante efficienza funzionale ed energetica di attrezzature, aree verdi, veicoli, macchine utensili, macchine operative complesse, altre macchine operatrici per cui siano richieste patenti speciali o abilitazioni, anche analizzando disfunzioni e impostando i necessari interventi risolutivi;
  • supporta il controllo dell’adeguatezza degli interventi manutentivi svolti da ditte appaltatrici o gestiti in amministrazione diretta;
  • contribuisce ad assicurare il rifornimento del materiale di consumo;
  • assicura che siano rispettate le prescrizioni in materia di igiene e sicurezza sul lavoro, segnalando eventuali carenze;
  • contribuisce ad assicurare la corretta gestione e la funzionalità del magazzino;
  • svolge le attività amministrative accessorie e strumentali alle attività operative e manutentive di competenza, anche utilizzando strumenti informatici e telematici e semplici applicativi (sono comprese la redazione di rapporti sugli interventi eseguiti, la compilazione di segnalazioni su disfunzioni e criticità, e la formulazione di proposte scritte per il miglioramento dei processi e dei servizi);
  • può essere incaricato della funzione di capo-squadra in gruppi di lavoro costituiti da operatori tecnici esperti e/o operatori tecnici;
  • può essere coinvolto nella gestione di situazioni inerenti attività di Protezione Civile;
  • può svolgere attività in regime di reperibilità ai sensi del CCNL Funzioni Locali e della contrattazione decentrata di ente.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

In relazione al numero di domande pervenuto può essere prevista una prova preselettiva.

I candidati saranno sottoposti a tre prove d’esame: una prova scritta, una pratica ed una orale.

E’ inoltre prevista una una valutazione delle specifiche abilitazioni all’utilizzo di alcune attrezzature di lavoro e patenti di guida ulteriori e/o delle esperienze lavorative pregresse e
pertinenti.

Le materie oggetto della prova scritta e della prova orale sono le seguenti:

  • nozioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008);
  • nozioni in materia di manutenzione di aree a verde, compreso le pertinenze non vegetali, e di utilizzo delle attrezzature necessarie;
  • nozioni in materia di disciplina del rapporto di lavoro in particolare diritti e doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • nozioni elementari di legislazione degli enti locali (d.lgs. 267/2000 smi);
  • nozioni riguardanti il Codice della Strada con particolare riferimento alla segnaletica in un cantiere stradale e messa in sicurezza;
  • conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (elaborazione testi, utilizzo di fogli di calcolo, strumenti di navigazione internet e posta elettronica);
  • conoscenza a livello nozionistico della lingua inglese.
  • elementi relativi al funzionamento del Sistema Nazionale di Protezione Civile di cui al D.Lgs 02/01/2018 n. 1 (Codice di Protezione Civile) – artt. 1, 2, 6, 12, 13, 17 e 18.

La prova pratica avrà ad oggetto:

  • conoscenza degli elementi tecnico operativi necessari all’espletamento delle mansioni di giardiniere e di addetto ai servizi manutentivi, compreso l’uso di dispositivi personali di sicurezza;
  • dimostrazione pratica della capacità di affrontare e risolvere situazioni pertinenti alle manutenzioni di aree a verde, ovvero manutenzioni di tipo più generico ma comunque frequenti e ricorrenti per la gestione del patrimonio di un Ente Pubblico, mediante esecuzione anche di lavorazioni manutentive di tipo “civile” (ripristini minori con murature, tinteggiature, etc);
  • capacità di utilizzo di automezzi e macchine operatrici in dotazione al servizio Manutenzioni.

DOMANDA E SCADENZA

La domanda di partecipazione al concorso per addetti manutentori del verde (operai) al Comune di Montelupo Fiorentino deve essere presentata entro il 19 febbraio 2024.

ALLEGATI

Bando
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.