In Sicilia è stato indetto il concorso Città Metropolitana di Palermo 2023, finalizzato alla copertura di 36 posti di lavoro. In particolare, la selezione pubblica prevede l’assunzione a tempo indeterminato e pieno, profilo professionale di Istruttore Amministrativo – Contabile. Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti richiesti, come funziona l’iter selettivo, come candidarsi e il bando da scaricare.

 

COSA FA L’ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE

Il profilo professionale selezionato attraverso il concorso Città Metropolitana di Palermo 2023 per 36 posti è quello di Istruttore Amministrativo Contabile. La figura sarà chiamata a svolgere le seguenti attività:

  • gestione di processi amministrativi e contabili anche complessi, nei diversi ambiti di intervento dell’Ente, con relativa predisposizione di atti e provvedimenti;
  • capacità di lettura e applicazione delle norme ai casi di interesse, risoluzione di problemi nella formalizzazione degli atti e delle decisioni, nell’ambito dei processi definiti, applicazione anche di tecniche contabili e di analisi economico finanziarie;
  • coordinare e avere la responsabilità di singoli processi, garantendo adeguati livelli di qualità dei servizi erogati;
  • è responsabile della correttezza sia formale che sostanziale dell’attività svolta relativamente ai servizi gestiti e della integrazione degli stessi nei processi complessivi dell’Ente.



Per l’esecuzione delle suddette attività, questa figura professionale deve possedere un certo grado di autonomia nella mansione, deve agire con responsabilità e garantire adeguati livelli di prestazione in termini di qualità e di celerità di esecuzione.

REQUISITI RICHIESTI

Per poter partecipare al concorso Città Metropolitana di Palermo 2023 per amministrativi diplomati è necessario che i candidati siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o possesso dei requisiti previsti dall’articolo 38 (commi 1, 2 e 3-bis) del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
  • maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo specifico impiego;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti, licenziati o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o per motivi disciplinari;
  • non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non aver riportato condanne penali, con sentenze passate in giudicato, per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una Pubblica Amministrazione;
  • diploma di istruzione secondaria superiore di durata quinquennale conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto.

COME AVVIENE LA SELEZIONE

La selezione per il concorso 2023 della Città Metropolitana di Palermo per amministrativi prevede lo svolgimento di due prove d’esame: una prova scritta e una prova orale. Entrambe le prove verteranno sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto costituzionale ed amministrativo;
  • elementi di diritto e ordinamento degli enti locali;
  • elementi di diritto penale limitatamente agli aspetti di rilevanza penale dell’attività della Pubblica Amministrazione;
  • nozioni sul Codice dei contratti;
  • nozioni sull’ordinamento contabile e tributario degli enti locali;
  • fonti legali e contrattuali in materia di rapporto di pubblico impiego;
  • nozioni sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.


Entro i 15 giorni precedenti all’effettuazione della prova scritta è prevista la pubblicazione di un comunicato, esclusivamente sul sito dell’Ente, in cui verranno esplicitati gli argomenti, per ciascuna materia, che saranno oggetto di maggiore approfondimento. La prova scritta si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali in modo da poter accertare il possesso delle competenze digitali dei candidati (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web Internet e intranet).

Durante la prova orale, che consisterà in un colloquio interdisciplinare, verrà verificata inoltre la conoscenza della lingua inglese. La prova orale potrà essere svolta anche in videoconferenza.

DOMANDA E SCADENZA

Gli aspiranti istruttori amministrativi contabili devono presentare la domanda per accedere alla procedura concorsuale entro il 23 dicembre 2023

ALLEGATI
Bando
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.