Regione Puglia lavoro Bibliotecari Archivisti Archeologi

È stata indetta una selezione per il conferimento di sei incarichi di lavoro in qualità di Business Manager nell’ambito del “Progetto di digitalizzazione della Regione Puglia – PNRR – M1C3 1.1.5″. In particolare, la procedura è rivolta a esperti restauratori, bibliotecari, archivisti, archeologi, paletnologi e fotografi. Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti, selezione, come candidarsi e l’avviso pubblico da scaricare.

 



L’avviso di selezione pubblica della Regione Puglia è dunque finalizzato ad assegnare incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, ad esperti di particolare e comprovata specializzazione, relativamente ai seguenti profili professionali:
  • n. 1 specialista restauratore;
  • n. 1 specialista bibliotecario;
  • n. 1 specialista archivista;
  • n. 2 specialisti archeologo e paletnologo;
  • n. 1 specialista fotografo.

I professionisti selezionati lavoreranno come “Business Manager”, ovvero figure operative esperte di dominio con competenze tecniche, di controllo e di supporto.


REQUISITI RICHIESTI

Gli esperti interessati a partecipare alla selezione della Regione Puglia per incarichi di lavoro autonomo devono possedere i requisiti sotto elencati:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o cittadinanza di Paesi terzi con regolare permesso di soggiorno;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato per reati contro la pubblica amministrazione, il patrimonio e la fede pubblica, non essere destinatari di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione o di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
  • non essere sottoposti a procedimenti penali per gli stessi reati di cui al punto che precede o per reati di particolare gravità che escludono, secondo le norme vigenti, la costituzione di un rapporto di pubblico impiego;
  • non trovarsi in nessuna altra ipotesi di incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione ai sensi di legge e non aver avuto l’applicazione di alcuna delle sanzioni o misure cautelari che impediscono di contrarre con la pubblica amministrazione;
  • non trovarsi in nessun’altra situazione di inconferibilità, incompatibilità e/o conflitto d’interesse rispetto all’incarico da ricoprire tali da pregiudicare l’indipendenza richiesta dal medesimo incarico e di impegnarsi a risolvere qualsiasi situazione di incompatibilità o conflitto di interessi prima dell’accettazione dell’incarico.
  • non essere dipendenti di ruolo a tempo pieno o parziale per una percentuale superiore al 50% della Pubblica Amministrazione (art. 53 del d.lgs. n. 165 del 2001);
  • disporre di adeguate conoscenze e competenze in relazione all’utilizzo dei principali strumenti informatici (elaborazione testi, foglio elettronico, presentazioni, banche dati, internet, posta elettronica);
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego pubblico per averlo conseguito mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  • non essere lavoratori privati o pubblici collocati in quiescenza;
  • non incorrere in alcuna delle cause di incompatibilità previste dal decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39 “Disposizioni in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati in controllo pubblico, a norma dell’articolo 1,commi 49 e 50, della legge 6 novembre 2012, n. 190, né trovarsi in situazioni, anche potenziali, di conflitti di interessi, in relazione all’incarico oggetto della procedura di cui al presente avviso”;
    – aver preso visione integrale dell’Avviso pubblico e accettare senza riserva alcuna tutte le condizioni contenute nello stesso, nonché delle norme regolamentari e di legge ivi richiamate;
    – indirizzo di Posta Elettronica Certificata presso cui ricevere ogni comunicazione relativa all’Avviso;
    – autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e ss.mm.ii.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

La selezione delle candidature avviene tramite valutazione per titoli.

Si rende noto che non saranno valutati i titoli non desumibili dalla scheda di sintesi curricolare.

Al termine della selezione, la Commissione predisporrà un elenco finale per ciascun profilo contenente i nominativi dei candidati secondo l’ordine di valutazione. Il punteggio complessivo sarà determinato dalla somma dei punteggi conseguiti per i titoli dichiarati.

In caso di parità di punteggio, anche ai fini dell’eventuale incarico da conferire, prevale il criterio della minore età.

DURATA DEGLI INCARICHI

In totale sono 27 cantieri presso 18 diversi istituti culturali. Agli incaricati saranno indicate le sedi di lavoro che corrispondono agli Istituti di Cultura individuati come cantieri di digitalizzazione ubicati in tutta la regione.

L’incarico avrà una durata massima di 12, 18 o 24 mesi, a seconda del profilo, come da tabella riportata nell’articolo 4 dell’avviso.

DOMANDA E SCADENZA

La domanda di ammissione alla procedura selettiva deve essere inviata entro il 20 febbraio 2024.

ALLEGATI

Avvisi
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.