La Regione Siciliana bandirà nuovi concorsi pubblici per centinaia di assunzioni. Grazie al recente Accordo Stato-Regione, l’ente potrà indire nuove selezioni pubbliche e reclutare fino a 750 dipendenti. Ecco cosa sapere sui nuovi posti di lavoro in Sicilia e sui bandi in arrivo, che rientrano tra i prossimi concorsi in uscita.

 

REGIONE SICILIANA CONCORSI PER NUOVE ASSUNZIONI

A dare la notizia dei nuovi concorsi e delle nuove assunzioni in arrivo è la Regione Siciliana, tramite un recente comunicato. È infatti arrivato l’ok definitivo all’Accordo Stato-Regione, che permetterà all’ente siciliano di potenziare il personale e colmare anche le parziali carenze di organico dovute ai pensionamenti occorsi negli ultimi anni.

Grazie all’Accordo, che ha ricevuto il via libera anche da parte del Consiglio dei Ministri, la Regione Siciliana potrà far ripartire la stagione dei concorsi. Potrà quindi avviare selezioni pubbliche per sbloccare l’inserimento di nuovi dipendenti e favorire anche il turn over del personale impiegato.

Il piano degli inserimenti, che potrà essere attuato grazie al via libera all’Accordo con il Governo, consentirà alla Regione Siciliana di creare fino a 750 posti di lavoro. L’ingresso dei nuovi dipendenti negli uffici dell’ente sarà utile anche per dotare l’amministrazione di nuove professionalità, attualmente mancanti, e per rispondere alle sfide connesse al PNRR, alla nuova programmazione e alla transizione energetica e digitale.


PROSPETTIVE ASSUNZIONALI

Il programma di assunzioni alla Regione Siciliana, da attuare anche con la prossima indizione dei nuovi bandi di concorso, interesserà sia il comparto dirigenziale, che quello non dirigenziale, e seguirà il meccanismo del turn over. In particolare, gli inserimenti avverranno nel rispetto delle seguenti soglie del turn over:

  • gli ingressi dei dipendenti con qualifica da dirigente saranno pari al 125% dei pensionamenti ricorsi nell’anno precedente per il biennio 2023-2024 e al 100% dei pensionamenti a decorrere dal 2025.
  • le assunzioni nell’area non dirigenziale saranno pari al 125% dei pensionamenti dell’anno precedente per il triennio 2023-2025 e al 100% a partire dal 2026.

MODALITÀ DI RECLUTAMENTO

Per la selezione delle risorse necessarie, la Regione Siciliana bandirà dunque nuove procedure concorsuali. Queste, molto probabilmente, saranno svolte in modalità semplificata o anche con ausilio di strumenti informatici, secondo quanto previsto dalla recente riforma dei concorsi pubblici.

Non è escluso, comunque, che l’ente potrà avvalersi anche di altri canali di reclutamento, come lo scorrimento di graduatorie già esistenti.

DOVE VEDERE I BANDI

Con ogni probabilità, gli avvisi relativi ai nuovi concorsi Regione Siciliana saranno pubblicati su questa pagina dedicata ai bandi di concorso del sito web dell’ente.

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.