Bonus Gas

In arrivo il nuovo bonus per i consumi di gas 2023 rivolto alle famiglie, un aiuto contro il caro bollette in vista dell’inverno. La misura sarà operativa dal 1° ottobre al 31 dicembre 2023, nel periodo di maggior consumo di gas per il riscaldamento. Le famiglie potranno ricevere un contributo in quota fissa in caso di prezzi del gas elevati. L’aiuto è destinato ai consumatori che resteranno sotto una certa soglia di consumo. In questo articolo vi spieghiamo in modo chiaro e dettagliato che cos’è il nuovo bonus gas 2023 per le famiglie, a chi spetta e come funzionerà.

 

COS’È IL BONUS GAS 2023 PER LE FAMIGLIE

Il bonus gas 2023 consiste in un contributo, erogato in quota fissa e differenziato in base alle zone climatiche, rivolto ai clienti domestici residenti (diversi da quelli titolari di bonus sociale bollette) per far fronte alle spese legate al consumo di gas. Sarà attivo dal 1° ottobre 2023 e fino al 31 dicembre 2023.

Verrà erogato ai nuclei familiari “a conguaglio” mediante la bolletta successiva al periodo di competenza. Il contributo scatterà nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2023 solo nel caso in cui la media dei prezzi giornalieri del gas naturale sul mercato all’ingrosso dovesse superare la soglia di 45 euro/MWh. Inoltre spetterà alle famiglie “virtuose“, ossia quelle che resteranno sotto ad una determinata soglia di consumi, che verrà fissata dall’ARERA.

Il nuovo sistema di aiuti in favore dei cittadini per contenere il rincaro dei prezzi energetici introdotto dal Governo si affianca alla proroga del potenziamento del bonus sociale bollette per ISEE entro i 15.000 euro o 30.000 euro per le famiglie numerose. Questa misura è inclusa nel Decreto bollette 2023 convertito in legge. Ma vediamo tutti i dettagli sul nuovo bonus gas per le famiglie contro il caro energia.


A CHI SPETTA IL NUOVO BONUS GAS 2023

Il nuovo bonus gas 2023 introdotto dall’articolo 3 del Decreto bollette 2023 convertito in legge, spetta alle famiglie che rispetteranno un tetto massimo di consumi, che verrà definito dal Governo e da ARERA, su cui vi aggiorneremo. Per il riconoscimento dell’agevolazione non sarà fissato un tetto ISEE. Con un Decreto ad hoc del Ministero delle Finanze, adottato di concerto con l’ARERA, verranno determinati specifici requisiti su cui vi terremo informati.

Ciò che è certo è che il tetto massimo di consumi oltre cui si pagherà di più, sarà determinato anche in base alle zone climatiche e al numero di componenti della famiglia come succede con l’attuale bonus sociale per cui la Legge di Bilancio 2023 ha esteso la platea di beneficiari alzando la soglia ISEE da 12.000 euro a 15.000 euro (o 30.000 euro per le famiglie numerose) nei primi tre mesi del 2023. Noi vi aggiorneremo in questo stesso articolo non appena saranno noti questi dettagli.

COME FUNZIONA IL BONUS GAS

Il bonus gas per le famiglie sarà erogato sotto forma di contributo “a compensazione” nelle bollette relative alle spese per il gas, successive al periodo di competenza. Ciò significa che il bonus, ossia lo sconto della bolletta, viene erogato nella bolletta successiva. La misura, poi, prevede un meccanismo a scaglioni che parte da una tariffa standard per tutti i consumatori da fissare ad un prezzo più basso di quello di mercato.

A questa tariffa fissa si aggiungono tariffe modulate sui consumi e sul numero dei componenti della famiglia. Insomma, chi consumerà di più, pagherà di più. Questo perché ci saranno dei tetti di consumo oltre cui il costo da sostenere sarà maggiore proprio per premiare chi riduce i consumi. Tuttavia, per capire nel dettaglio come funzionerà la misura, bisognerà attendere il provvedimento attuativo della misura connessa al Decreto bollette 2023 convertito in legge e le proiezioni di fattibilità dell’ARERA, su cui vi aggiorneremo.

A QUANTO AMMONTA IL BONUS GAS PER LE FAMIGLIE

Ma quanto si risparmierà esattamente? Il Governo ha anticipato che il contributo, visto che sarà erogato “a compensazione”, sarà pari al risparmio accumulato grazie ai consumi ridotti in precedenza. Non è stato ancora chiarito, però, quali sono le soglie minime e massime di contributo da destinare ai nuclei familiari beneficiari. Non appena vi saranno novità in merito, vi aggiorneremo.

QUANDO ENTRA IN VIGORE

Il bonus contro i rincari in bolletta del gas per le famiglie sarà avviato dal 1° ottobre e fino al 31 dicembre 2023. Tuttavia, poiché la sua attivazione dipende anche dall’analisi di fattibilità di ARERA, l’avvio potrebbe slittare. Staremo a vedere.

COME RICHIEDERE IL BONUS GAS 2023

Non è ancora possibile richiedere il bonus famiglie contro il caro gas 2023, in quanto il Governo non ha ancora approvato il provvedimento attuativo della misura. Appena vi saranno indicazioni in merito, vi aggiorneremo.


Vietata qualsiasi forma di riproduzione - P.iva 0I564760880