concorso operatori tecnici IZSM Campania CalabriaL’IZSM, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, ha indetto un concorso per operatori tecnici specializzati. Sono previste un totale di 8 assunzioni da ripartire tra gli anni 2023, 2024 e 2025. Gli inserimenti saranno a tempo indeterminato e pieno presso le strutture organizzative dell’Istituto che operano in Campania e Calabria. 

 

ATTIVITÀ DELL’OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO

Le mansioni del profilo professionale messo a concorso sono le seguenti:
  • lavaggio manuale e meccanizzato della vetreria;
  • confezionamento provette, flaconi e piastre;
  • preparazione campioni per analisi;
  • gestione dei registri dei laboratori;
  • inserimento di dati nel computer anche con programmi di videoscrittura e calcolo;
  • ritiro e consegna materiali presso il magazzino e loro sistemazione;
  • imballaggio e spedizione materiali;
  • pulizia ordinaria superfici di lavoro e smaltimento rifiuti;
  • movimentazione manuale carichi fino a Kg. 20 per le femmine e Kg. 30 per i maschi;
  • apertura/chiusura porte/cancelli e controllo accessi delle sedi dell’Istituto;
  • servizio accettazione dei campioni da analizzare;
  • guida auto e veicoli aziendali (guida con patente di tipo B);
  • trasporto campioni e materiale di laboratorio con veicoli aziendali (guida con patente di tipo B).

CONCORSO OPERATORI TECNICI SPECIALIZZATI IZSM

I posti da coprire saranno così distribuiti:
  • n. 2 assunzioni nel 2023;
  • n. 4 assunzioni nel 2024;
  • n. 2 assunzioni nel 2025.



REQUISITI

Possono accedere alla selezione coloro che possiedono i requisiti che elenchiamo di seguito:

  • licenza media;
  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando, con relativi requisiti;
  • età non inferiore a 18 anni. Non è consentito l’accesso a chi ha superato i limiti di età previsti per il collocamento in quiescenza i sensi della normativa vigente;
  • idoneità fisica all’impiego senza alcuna prescrizione limitativa per lo svolgimento della funzione richiesta dal posto messo a concorso;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali in corso per reati che impediscono la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
  • non essere stati licenziati, dispensati o destituiti da una pubblica amministrazione. Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • regolare posizione nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i candidati di sesso maschile nati anteriormente al 1986);
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • cinque anni di esperienza professionale acquisita nel corrispondente profilo professionale presso Pubbliche Amministrazioni o imprese private. L’esperienza professionale acquisita deve essere riferita esclusivamente a una o più mansioni elencate in precedenza;
  • patente di guida categoria B.

 

SELEZIONE

Nell’ipotesi di un elevato numero di candidature, si potrà effettuare una preselezione. I candidati saranno selezionati mediante la valutazione dei titoli e due prove d’esame: una pratica e una orale.

La Commissione esaminatrice dispone di 100 punti così ripartiti:

  • 40 punti per i titoli;
  • 60 punti per le prove d’esame, di cui:
    – 30 punti per la prova pratica;
    – 30 punti per la prova orale.


La prova pratica verterà sull’esecuzione delle tecniche specifiche connesse alle mansioni richieste, indicate a inizio articolo. In base al numero dei candidati, la Commissione esaminatrice può stabilire che detta prova sia effettuata in forma scritta, anche con quesiti a risposta sintetica e/o multipla.


La prova orale riguarderà le materie oggetto della prova pratica e l’accertamento della conoscenza di nozioni di base in merito a:

  • ordinamento degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali ed in particolare lo statuto dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno;
  • norme in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro;
  • applicativi informatici più comuni (posta elettronica, internet, programmi di videoscrittura, pacchetto Microsoft Office) e la conoscenza elementare della lingua inglese.
 

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL MEZZOGIORNO – IZSM

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno ha sede centrale a Portici (Napoli) ed è uno dei 10 Istituti Zooprofilattici presenti in Italia. Opera nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale, in materia di Igiene e sanità Pubblica Veterinaria, quale strumento tecnico-scientifico dello Stato e delle Regioni Campania e Calabria.

DOMANDA E SCADENZA

La domanda di ammissione al concorso dovrà essere trasmessa entro il 28 settembre 2023 alle ore 18.00.

ALLEGATI
Bando
Domanda

NOVITÀ

Adesso puoi seguirci comodamente anche sui canali WhatsApp e Telegram per non lasciarti sfuggire nessuna opportunità di lavoro, concorsi o aggiornamenti su bonus statali e aiuti economici che ti spettano.

Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua email e rimani sempre aggiornato: 
Privacy Policy   ACCETTO di ricevere comunicazioni promozionali.