Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
concorsone roma capitale bandiSono riaperti i bandi del Comune di Roma per l’assunzione a tempo indeterminato di 1.470 risorse. Si tratta del c.d. concorsone Roma Capitale per reclutare Istruttori e Funzionari. La procedura concorsuale è stata modificata per renderla più semplice e veloce. La domanda è telematica e va presentata entro il 24 maggio 2021, nuova scadenza di ciascun bando. 

 



CONCORSO COMUNE ROMA BANDI PER 1470 POSTI

Sono stati riaperti, infatti, i concorsi pubblici per esami per la copertura di ben 1470 posti di lavoro nel Comune di Roma. Le selezioni pubbliche sono finalizzate al reclutamento di Funzionari e Istruttori, per assunzioni a tempo indeterminato negli uffici comunali. I bandi Roma Capitale, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 7 agosto 2020, erano stati sospesi a causa del blocco delle procedure concorsuali determinato dalle disposizioni nazionali anti contagio da covid-19. Ora, grazie alla riforma dei concorsi pubblici introdotta dal decreto-legge 1 aprile 2021, n. 44, possono riprendere con modalità più semplici e rapide.

Per ridurre i tempi di svolgimento delle selezioni, assicurando comunque la correttezza, imparzialità e trasparenza di ciascuna procedura concorsuale, Roma Capitale ha quindi deciso di modificare le modalità di svolgimento delle prove selettive. In particolare ha eliminato la prova preselettiva e la prova orale, lasciando un’unica prova scritta digitale, che sarà espletata a partire dagli inizi di giugno. Lo scopo è quello di terminare i concorsi entro luglio e assumere il personale entro fine estate.

La modifica ha reso necessario modificare i bandi di concorso già pubblicati, con la conseguente riapertura dei termini di presentazione delle domande. L’organizzazione e la realizzazione delle fasi concorsuali, e l’acquisizione delle domande, sono state affidate a Formez PA – Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l’ammodernamento delle P.A.

Chi ha già presentato domanda entro la precedente scadenza del bando, fissata al 21 settembre 2020, non deve rifare domanda ma può modificare, integrare o sostituire la precedente. In ogni caso, anche a seguito della riapertura dei termini, tutti i titoli ed i requisiti di partecipazione devono essere posseduti dai candidati alla data del 21 settembre 2020. Di seguito presentiamo nel dettaglio tutte le informazioni sulla nuova procedura di selezione.

POSTI A CONCORSO

Ecco, nello specifico, quali sono i concorsi Comune di Roma che sono stati riaperti:

A) Concorso pubblico, per esami, per il conferimento di n. 1.050 posti per l’accesso alla Categoria C (posizione economica C1), di cui:
  • 250 posti nel profilo professionale di Istruttore Amministrativo – Codice concorso CUIA/RM;
  • 200 posti nel profilo professionale di Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio – Codice concorso CUIT/RM;
  • 100 posti nel profilo professionale di Istruttore Servizi Informatici e Telematici – Codice concorso CUIS/RM;
  • 500 posti nel profilo professionale di Istruttore Polizia Locale – Codice concorso CUIP/RM.

B) Concorso pubblico, per esami, per il conferimento di n. 420 posti per l’accesso alla Categoria D (posizione economica D1), di cui:
  • 100 posti nel profilo professionale di Funzionario Amministrativo – Codice concorso FAMD/RM;
  • 80 posti nel profilo professionale di Funzionario Servizi Tecnici – Codice concorso FSTD/RM;
  • 80 posti nel profilo professionale di Funzionario Educativo Scolastico – Codice concorso CUFE/RM;
  • 140 posti nel profilo professionale di Funzionario Assistente Sociale – Codice concorso FESD/RM;
  • 20 posti nel profilo professionale di Funzionario Avvocato – Codice concorso FAVD/RM.

 



REQUISITI

Possono partecipare ai bandi di concorso Comune Roma i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • essere cittadini italiani o stranieri, purchè in linea con le condizioni di cittadinanza ammissibili indicate in ciascun bando Comune Roma;
  • età minima di 18 anni;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, o dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’articolo 127, primo comma, lettera d), del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 e ai sensi delle corrispondenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare rispetto agli obblighi di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985.

Per il concorso per Istruttori di Polizia Locale è richiesto anche il possesso della patente di guida di tipo B in corso di validità e dei requisiti necessari per poter rivestire le qualifiche di cui all’articolo 5 della legge 7 marzo 1986, n. 65.

TITOLI DI STUDIO RICHIESTI

Ai candidati si richiede, inoltre, il possesso dei seguenti titoli di studio, in base al profilo professionale per il quale intendono concorrere:

  • Istruttore Amministrativo e Istruttore Polizia Locale – diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio – diploma di geometra, perito industriale edile, costruzione, ambiente e territorio o equivalente;
  • Istruttore Servizi Informatici e Telematici – diploma di ragioniere programmatore, perito informatico, perito industriale, perito tecnico in grafica e comunicazione o equivalente;
  • Funzionario Amministrativo – laurea, diploma di laurea, laurea specialistica o magistrale;
  • Funzionario Servizi Tecnici – laurea in ingegneria civile e ambientale scienze dell’architettura, scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale o diploma di laurea in ingegneria civile, ingegneria edile, architettura, ingegneria edile-architettura, ingegneria per l’ambiente e il territorio, pianificazione territoriale e urbanistica, pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, urbanistica o titoli equiparati ed equipollenti, con abilitazione all’esercizio della professione di architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore o ingegnere;
  • Funzionario Educativo Scolastico – diploma di laurea in pedagogia, scienze dell’educazione, psicologia, o laurea specialistica/magistrale in programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi, psicologia, scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua, scienze pedagogiche, psicologia, programmazione e gestione dei servizi educativi, scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua, scienze pedagogiche, scienze della formazione primaria, teorie e metodologie dell’e-learning e della media education, o laurea triennale in scienze dell’educazione e della formazione, scienze e tecniche psicologiche, o titoli equiparati ed equipollenti;
  • Funzionario Assistente Sociale – titolo di abilitazione all’esercizio della professione di assistente sociale;
  • Funzionario Avvocato – diploma di laurea in Giurisprudenza o titolo equiparato, con abilitazione all’esercizio della professione di avvocato.

PROVA D’ESAME

Le procedure concorsuali di Roma Capitale prevedono l’espletamento di una prova scritta accorpata, distinta per ciascun profilo professionale a concorso, che si svolgerà mediante l’utilizzo di strumenti informatici e digitali. Avrà una durata di 60 minuti e consisterà nella somministrazione di 60 domande a risposta multipla, di cui 5 volte all’accertamento della conoscenza della lingua inglese. Per la selezione per Funzionari, comprendrerà, inoltre, la soluzione di uno o più casi relativi ad una o più materie d’esame.

Le prove verteranno su materie e argomenti indicati negli avvisi di riapertura e modifica relativi a ciascun bando Comune di Roma. Le selezioni pubbliche per le assunzioni a Roma negli uffici comunali saranno espletate secondo le procedure semplificate e i prorocolli di sicurezza previsti dalle nuove modalità per i concorsi pubblici stabilite in risposta all’emergenza epidemiologica da covid-19. Dunque si svolgeranno presso la Fiera di Roma e saranno articolate in 35 giornate, suddivise in 2 sessioni giornaliere.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente online, entro il 24 maggio 2021, nuova scadenza dei bandi Roma Capitale, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sul sistema “Step-One 2019” raggiungibile dalla piattaforma web Formez riservata ai concorsi RIPAM.

Per compilare e inviare la domanda i candidati devono autenticarsi utilizzando il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), necessario per registrarsi sul portale, e devono disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale.

Attenzione! Le domande regolarmente presentate entro il precedente termine di scadenza del 21 settembre 2020, previsto dal bando in premessa, sono valide a tutti gli effetti. Coloro che hanno già inviato in tal modo la candidatura possono modificare, integrare o sostituire, entro il nuovo termine di scadenza (24 maggio 2021), le domande già presentate. In tal caso verrà presa in considerazione l’ultima domanda pervenuta in ordine di tempo.

ALLEGATI
Bando: Funzionari - Istruttori
Domanda


 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.


© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti