Inserisci la tua email e riceverai tutte le nuove offerte di lavoro e concorsi. E' gratis e ti consentirà di candidarti tra i primi 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.
1 Milione di fan ci Preferisce
Veneto Lavoro concorsi Centri impiegoVeneto Lavoro ha indetto due concorsi per un totale di 211 assunzioni presso i Centri per l’Impiego della regione. L’Ente regionale a sostegno delle politiche del lavoro, infatti, ha pubblicato due bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di nuove risorse nei ruoli di Operatori e Specialisti del mercato del lavoro. Le domande di ammissione ai concorsi devono essere presentate entro il 1 agosto 2022.

 



CONCORSI VENETO LAVORO DIPLOMATI E LAUREATI 2022

Dunque sono due i concorsi rivolti a diplomati e laureati, indetti da Veneto Lavoro, volti all’assunzione a tempo indeterminato e pieno di 211 unità. Più precisamente, saranno impiegate le seguenti figure:

  • n. 173 posti per Operatore del Mercato del Lavoro (categoria C/C1);
  • n. 38 posti per Specialista in Mercato e Servizi per il Lavoro (categoria D/D1).

REQUISITI GENERICI

I concorsi di Veneto Lavoro per diplomati e laureati presso i CPI sono rivolti ai candidati in possesso dei requisiti generici di seguito indicati:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o cittadinanza extra UE con gli ulteriori requisiti riportati nei bandi;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • aver ottemperato alle disposizioni di legge sul reclutamento militare, laddove espressamente previste;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;




  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego;
  • assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti che impediscano la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati interdetti o sottoposti a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
  • assenza di condanna, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro II del codice penale, per le finalità in cui l’art. 35-bis, comma 1, lett. b) del D. lgs 30/3/2001 n. 165;
  • non essere in godimento del trattamento di quiescenza.

TITOLI DI STUDIO

Inoltre, sulla base delle posizioni a concorso, si richiedono i titoli di studio di seguito indicati.

OPERATORE MERCATO LAVORO:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale.


SPECIALISTA IN MERCATO E SERVIZI PER IL LAVORO:

  • Laurea di primo livello, laurea triennale, diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o laurea magistrale.

RISERVE

Per quanto riguarda il concorso rivolto a diplomati per 173 operatori del mercato del lavoro, sono previste le seguenti riserve:

  • n. 12 posti sono riservati ad appartenenti alla categoria dei disabili;
  • n. 2 posti sono riservati ad appartenenti alle categorie protette;
  • n. 52 posti per i militari volontari delle Forze Armate.


Sul concorso rivolto a laureati per 38 specialisti in mercato e servizi per il lavoro, operano invece le seguenti riserve:

  • n. 3 posti sono riservati ad appartenenti alla categoria dei disabili;
  • n. 1 posto è riservato ad appartenenti alle categorie protette;
  • n. 11 posti per i militari volontari delle Forze Armate.

PROCEDURA SELETTIVA

I concorsi di Veneto Lavoro si svolgeranno attraverso la valutazione dei titoli posseduti e due prove d’esame (una prova scritta e una orale) relativamente al concorso per operatore del mercato del lavoro e tre prove d’esame (due prove scritte e una orale) per quanto riguarda il concorso di specialista nel mercato del lavoro. Qualora il numero delle domande sia superiore a quello indicato nei bandi, verrà espletata una prova preselettiva per ciascun concorso.


PROVE CONCORSO PER DIPLOMATI

La prova scritta del concorso verterà sulle seguenti materie:

  • Servizi ai cittadini disoccupati, imprese, intermediari autorizzati e soggetti accreditati, forniti dai centri per l’impiego;
  • Normativa nazionale e regionale in materia di lavoro, servizi per il lavoro e di politiche attive del lavoro, con particolare riferimento al D. Lgs. 150/2015 151/2015 e alla L.R. 3/2009;
  • Gestione attività previste dal D.L.4/2019 convertito in Legge n. 26 del 30 marzo 2019 “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni;
  • Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e programma GOL;
  • Elementi di Diritto amministrativo:
  • Normativa in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;
  • Elementi in materia di rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, di anticorruzione, di trasparenza e di privacy;
  • Regolamenti e Statuto di Veneto Lavoro.


PROVE CONCORSO PER LAUREATI

La prima prova d’esame scritta avrà un contenuto teorico-pratico, mentre la seconda prova scritta avrà un contenuto pratico. Entrambe le prove verteranno sulle seguenti materie:

  • Normativa nazionale e regionale in materia di lavoro, servizi per il lavoro e di politiche attive del lavoro, con particolare riferimento al D. Lgs. 150/2015 e 151/2015 e alla L.R. 3/2009;
  • Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e programma GOL;
  • Misure, dei programmi e degli incentivi a sostegno all’occupazione sia a livello nazionale che regionale, con riferimento agli ambiti di attività sopra descritti;
  • Programmazione regionale in materia di servizi al lavoro e politiche attive a valere sul FSE e sul PNRR;
  • Elementi di rendicontazione di progetti a valere su fondi strutturali;
  • Caratteristiche del mercato del lavoro locale con particolare riguardo ai profili professionali richiesti/utilizzati e della rete dei servizi ivi disponibili;
  • Tecniche di ricerca attiva del lavoro;
  • Analisi dell’andamento e delle caratteristiche della domanda di servizi;
  • Pianificazione per l’Unità Operativa di riferimento di servizi, fasi e attività in funzione della normativa, delle direttive, delle risorse assegnate;
  • Coordinamento del personale di una Unità Operativa anche complessa in funzione dei servizi da garantire;
  • Aggiornamento del personale;
  • Gestione del sistema di relazioni con la rete di soggetti istituzionali interni ed esterni e di soggetti privati funzionalmente alla efficacia dei servizi erogati;
  • Monitoraggio dell’efficienza e l’efficacia dei servizi erogati dalla Unità Operativa di riferimento intervenendo con eventuali azioni correttive;
  • Interviene nelle azioni finanziate dal FSE con attività di gestione e rendicontazione;
  • Elementi di diritto amministrativo e di diritto pubblico con approfondimento sulla legge n. 241/1990, sulla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza, autocertificazioni e sul trattamento dei dati personali; conoscenza del CCNL Funzioni Locali e del Codice di comportamento;
  • Gestione dei servizi per l’impiego: servizi ai cittadini ed alle imprese, compreso il collocamento mirato, forniti dai centri per l’impiego come individuati dal decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 4 dell’11/1/2018;
  • Gestione dei servizi previsti dal D.L. 4/2019 convertito in Legge n. 26 del 30 marzo 2019 “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”;
  • Gestione del programma GOL previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza;
  • Regolamenti e Statuto di Veneto Lavoro.


Le prove orali di ciascun concorso consisteranno in un colloquio e, oltre che sulle materie sopra indicate, verteranno sull’accertamento delle conoscenze informatiche, della lingua inglese e della lingua italiana per i candidati che non siano di nazionalità italiana.

VENETO LAVORO

Veneto Lavoro è un ente regionale a sostegno delle politiche del lavoro, secondo programmazione regionale e indirizzi della Giunta regionale e unitamente ai servizi per il lavoro. Tra le funzioni di Veneto Lavoro vi è la direzione e il coordinamento della rete dei servizi pubblici d’impiego, oltre al monitoraggio e osservazione del mercato del lavoro e delle politiche attive del lavoro su base regionale.

DOMANDA E SCADENZA

Le domande di ammissione ai concorsi di Veneto Lavoro devono essere prodotte unicamente collegandosi all’apposita piattaforma, seguendo le istruzioni fornite dai bandi allegati a fine pagina. Le candidature vanno inoltrate entro il 1 agosto 2022.

ALLEGATI
Bandi e Domanda


 Vuoi Candidarti tra i primi? Inserisci ora la tua mail e rilassati:
 
Privacy Policy Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.


© Copyright Lavoro e Concorsi - E' vietata qualsiasi forma di riproduzione dei contenuti

Sei stanco di controllare spesso il sito?
Rilassati, da oggi in poi ti aggiorniamo noi, è Gratis!


Inserisci la tua mail e riceverai
tutte le nuove offerte di lavoro! 


              Si, accetto la Privacy Policy.
          
   Si, voglio ricevere gratis aggiornamenti sulle opportunità di lavoro, concorsi, 
   formazione, comunicazioni commerciali ritenute importanti.

Seguici anche tu, i tuoi amici e 1.950.000 fan hanno inserito
la loro mail per non perdersi le news e Candidarsi tra i primi